Premio compasso volante 2018, chiusa la 20^ edizione

Una festa per concludere una meravigliosa avventura durata 20 anni

08 Novembre 2018
Guarda anche: Culture e SpettacoloEventi

Si è conclusa ieri, in grande stile e in concomitanza con la sua ventesima edizione, la meravigliosa avventura del PREMIO COMPASSO VOLANTE Ettore Zambelli. 

Il Premio Compasso Volante è il concorso di progettazione per eccellenza del Polo di Lecco, nato nel 1999 da un’idea di Ettore Zambelli, Giuseppe Turchini e Marco Imperadori, docenti dell’allora Facoltà di Ingegneria Edile-Architettura del Politecnico di Milano, in collaborazione con prestigiose università europee e asiatiche. Anno dopo anno le università aderenti si sono sfidate in un concorso unico nel suo genere fatto di viaggi, lavoro di squadra e ricerca che ha visto studenti e docenti lavorare insieme allo sviluppo di un tema di progetto individuato di volta in volta in una specifica area di intervento. Il lavoro in team, la proficua, amichevole e costante interazione tra docenti e studenti e i viaggi di studio presso i siti di progetto, che hanno favorito la conoscenza di culture diverse, sono stati il punto di forza di questa iniziativa e il segreto della sua longevità. 

In occasione della ventesima e ultima edizione, per celebrare in maniera speciale la conclusione di questo ricco percorso, i coordinatori del premio hanno deciso di organizzare una festa che si è tenuta ieri sera presso il Campus del Polo di Lecco e alla quale sono stati invitati gli studenti, i docenti, il personale amministrativo, gli sponsor e i partner che hanno dato vita alle edizioni del concorso. Per alcuni “compassisti” – così sono stati chiamati negli anni gli studenti partecipanti al concorso – era la prima volta nel nuovo prestigioso campus, per altri si è trattato di un piacevole ritorno e sicuramente per tutti è stata una bellissima occasione per riunirsi, guardare le foto dei viaggi, visionare i progetti e rivivere i ricordi legati al Premio.  

Marco Imperadori e Gabriele Masera, coordinatori scientifici del concorso presenti ieri sera, hanno espresso un sentito ringraziamento a Matteo Brasca “compassista” nel 2001 e 2004 che, una volta laureato, ha iniziato la sua brillante carriera professionale e accademica diventando, oltre che titolare di alcuni corsi presso il Polo, la vera anima gestionale e operativa del Premio Compasso Volante. Anno dopo anno con grande passione e impegno ha reso possibile tutte le iniziative connesse a ogni singola edizione del Premio.

Il logo del Compasso Volante:
Il Premio Compasso Volante deve il suo nome a un bellissimo disegno di Guido Scarabottolo, noto illustratore e artista. Il disegno diventato subito logo ufficiale dell’iniziativa, simboleggia l’unione tra arte e scienza, si compone di un compasso con le braccia rivolte verso l’alto, che dietro di sé disegna l’ombra del lago di Como, a sottolineare il legame del premio con il territorio. 

Le Università parteciapanti:
Tokyo University – Kengo Kuma Lab, Facultè d’Architecture Le Cambre Horta, Università degli Studi di Palermo, Università Federico II di Napoli, École d’Architecture Paris-La Villette, Hanyang University Seoul, Tsinghua University of Beijing, Technischen Universitaet Darmstadt, Universiti Teknologi Malaysa, University of East London, Institute of European studies of Macau, Albergue SCM, Instanbul Teknik Universitesi, Universidade Tecnica de Lisboa.

Gli Sponsor:
Knauf, Vaninconi, CMB, Covestro, Velux Krion ® Porcelanosa Solid Surface · A&D ·, Guglielmino Società Cooperativa

I partner istituzionali:
Univerlecco, Camerad iCommercio di Lecco, Ordine degli Ingegneri della Provincia di Lecco, Ordine degli Architetti della Provincia di Lecco, ESPE Lecco

Le edizioni:
1999 – Calolziocorte, SALI DI BARIO design of a sustainable multifunctional building
2000 – Pescarenico STEEL’S MUSEUM aggregation and animation for the Pescarenico’s neighborhood

2001 – Chiavenna, SUSTAINABLE ECOVILLAGE environmental sustainability and energy savings’ approach

2002 – Le Hourdel, 10 HOUSES BETWEEN SKY AND SEA re-design the living areas starting from elementary functions

2003 – Beijing, GREEN SKYSCRAPER design of a tower based on an energetic sustainability approach

2004 – Seoul, CONTEMPORARY ART MUSEUM bring the charm of tradition and communicative symbolism

2005 – Palermo, CONTEMPORARY ARCHITECTURE IN THE CALA OF PALERMO study of residential, business and services areas

2006 – Marseille, RESIDENTIAL AND MULTIFUNCTIONAL BUILDINGS re-design the living areas starting from elementary functions

2007 – Melaka, EQUATORIAL ECOLOGIC VILLAGE designing of a residential settlement able to meet new housing needs

2008 – Erba, NEW CIVIC CENTER design of a new civic center for the Municipality of Erba

2009 – Palermo, SUSTAINABLE MULTIFUNCTIONAL CENTER design of a technologically advanced multi-purpose centre for student activities in Palermo’s University Campus

2010 – Milan | Shanghai | Izmir, NEVERENDING EXPO design of a demountable pavilion with sustainable resources

2011 – Vila Viçosa, STONE, WELLNESS & INNOVATION conversion of a disused quarry in a spa and wellness centre

2012 – Milano, SMART ARCHITECTURE MILANO CITY CENTER design of a sustainable multifunctional building

2013 – Macau, HIDDEN CITIES: CULTURE AND SCIENCE BETWEEN EAST AND WEST design of a sustainable multifunctional building on the Island of Coloane

2014 – Hanoi, THANG LONG FOOD AND ENERGY URBAN FARM Design of a sustainable building in Hanoi towards Expo Milano 2015

2015 – Favara, FavarART ‘n’ FOOD Compasso Volante + Farm Cultural Park 2015

2016 – Vis, Anatomy of the island. A Tourist facility in Prilovo, Croatia 

2017 – Favara, Private spaces in public buildings, FARM Conceive and Build a Temporary Micro Youth Hostel

Tag:

Leggi anche:

  • Premio di Studio “Laure Larouzè” – XVII edizione al Poli di Lecco

    Si è tenuta ieri pomeriggio presso il Polo territoriale di Lecco la premiazione del concorso di Studio “Laure Larouzè SUSTAINABLE_BUILT_ENVINRONMENT – Re-inventing cities, project for an innovative and carbon free development at Greco-Breda area in Milan”, rivolto agli studenti della
  • AAA volontari Piedibus cercansi

    Si cercano volontari del servizio Piedibus, che accompagnino i bambini a scuola, in particolare per la linea di Belledo. Basta mezz’ora di disponibilità. La ricerca di volontari riguarda sia il mattino che il pomeriggio per il Piedibs di ritorno. La disponibilità può essere anche di una
  • “Santi della porta accanto. Santità nei giovani”, la mostra

    Venerdì 11 gennaio 2019 alle ore 17.30, alla Torre Viscontea (piazza XX settembre 3 Lecco), sarà inaugurata la mostra Santi della porta accanto. Santità nei giovani. La mostra proposta da Azione Cattolica Ambrosiana Milano con patrocinio del Comune di Lecco è visitabile dal 12 al 25 gennaio
  • Lecco, un incontro pubblico sul Decreto Sicurezza

    Giovedì 17 gennaio alle 20.45 si terrà un incontro pubblico su “Immigrazione, diritti e sicurezza – Il decreto Salvini e gli effetti sul territorio” presso la Sala Don Ticozzi (via Ongania, 4 – Lecco). Intervengono:  Giulia Vicini, Avvocato – socio Associazione