Mondiali, l’Italia suona la nona. Egonu-Sylla da urlo

USA battuto 3-1 (25-16, 25-23, 20-25, 25-16)

11 ottobre 2018
Guarda anche: Sport

Nono successo consecutivo ai Mondiali in Giappone per la nazionale italiana femminile, che oggi non ha risparmiato nemmeno le campionesse iridate degli Stati Uniti battute con il punteggio di 3-1 (25-16, 25-23, 20-25, 25-16).
Le azzurre hanno così chiuso la primo posto la Pool F (9 vittorie e 27 punti), unica formazione imbattuta nelle prime due fasi del torneo. In serata al termine di tutte le partite verrà effettuato il sorteggio per il terzo round a sei squadre (14-16 ottobre a Nagoya). La prima della pool E e l’Italia verranno inserite una nella pool G e l’altra nella pool H. In seguito verranno sorteggiate le terze classificate delle pool E e F (una nel girone G e l’altra in quello H), nel caso la terza della pool E finisca nello stesso gruppo di 1E (di conseguenza 3F insieme a 1F), le seconde classificate di E e F verranno inserite automaticamente nel girone dove sono presenti le squadre non ancora affrontate, per es: Pool G (1E, 3E, 2F), Pool H (1F, 3F, 2E). Nell’altro caso, invece, si procederà al sorteggio normale tra le due seconde.

Mazzanti si è affidato al sestetto tipo: Malinov in palleggio, Egonu opposto, Sylla e Lucia Bosetti in banda, centrali Danesi e Chirichella, libero De Gennaro. Il primo set si è trasformato velocemente in un monologo azzurro con Sylla ed Egonu sugli scudi (15 punti in due). Nella seconda frazione le campionesse mondiali si sono presentate in campo con Murphy e Hill e hanno trovato maggior ritmo (5-8). Dopo aver a lungo inseguito, le azzurre hanno cambiato marcia ed è salita in cattedra Paola Egonu, indomabile anche a servizio (25-23). Il terzo set ha visto nuovamente gli Stati Uniti partire meglio e gli USA hanno preso un buon margine sulle azzurre fino al 20-25. Molto diverso il quarto parziale con l’Italia che ha preso subito le redini del comando (9-6) e non hanno lasciato scampo alle avversarie (25-16).

ITALIA – STATI UNITI 3-1 (25-16, 25-23, 20-25, 25-16)
Italia: Egonu 33, Sylla 22, Chirichella 8, Malinov 3, Bosetti 5, Danesi 4. Libero: De Gennaro. Cambi, Fahr. N.e: Ortolani, Nwakalor, Pietrini, Lubian, Parrocchiale. All. Mazzanti
Stati Uniti: Lloyd 2, Larson 14, Gibbemeyer 6, Lowe 2, Bartsch 4, Akinradewo 9. Libero: Robinson. Hill 12, Murphy 2, Hancock 1, Wilhite 1. N.e: Adams, Dixon, Courtney. All. Kiraly
Arbitri: Rodriguez (Spa) e Gerothodoros (Gre).
Spettatori: 480. Durata set: 22’, 31’, 24’, 22’.
Italia: a 6, bs 12, m 15, et 27.
Stati Uniti: a 2, bs 8, m 7, et 20.

Tag:

Leggi anche:

  • Mostra sull’Ottocento Lombardo a Palazzo delle Paure a Lecco

    Dal 20 ottobre 2018 al 20 gennaio 2019, le sale di Palazzo delle Paure a Lecco si apriranno per accogliere le suggestioni della pittura lombarda dell’Ottocento La rassegna propone un viaggio esplorativo nella pittura e, più in generale, nella cultura della Lombardia del XIX secolo,
  • Aggiornamento albi di presidente e scrutatore di seggio elettorale, come iscriversi

    I cittadini interessati a svolgere le funzioni di presidente di seggio elettorale devono presentare domanda entro il 31 ottobre 2018; per le funzioni di scrutatore entro il 30 novembre 2018. Essi devono presentare la domanda all’ufficio Elettorale – personalmente, con esibizione di un
  • Inaugurata la mostra di Oreste Rota

    E’ stata inaugurata oggi, lunedì 15 ottobre, la mostra dal titolo “Il Borgo di Pescarenico, tanto decantato dal Manzoni, com’era, com’è e forse come sarà” opera del lecchese Oreste Rota, 88 anni, commerciante di tessuti nella centralissima via Cavour per oltre 40 anni,
  • Premio Letterario Manzoni, domani sera le premiazioni

    E’ in programma domani, sabato 13 ottobre, la serata finale della quattordicesima edizione del Premio Letterario Manzoni – Città di Lecco al Romanzo Storico, organizzato dall’Associazione 50&Più, in collaborazione con Assocultura Confcommercio Lecco, il Centro Nazionale di Studi