Didattica innovativa? Sperimentazione made in Lecco

Presentate le novità nei corsi di laurea triennale del Polo di Lecco

30 Maggio 2018
Guarda anche: Attualità

Il Polo territoriale di Lecco ha presentato le azioni di innovazione della didattica relative ai corsi di laurea triennale di Ingegneria della Produzione Industriale e di Ingegneria Civile e Ambientale, che saranno attive a partire dall’Anno Accademico 2018/2019. 

Nell’ottica di mantenere alta l’attrattività dell’offerta formativa e di preparare figure professionali rispondenti alla domanda del mercato del lavoro, occorre essere in grado di adattarsi ai cambiamenti del contesto sociale ed economico, anche attraverso l’introduzione di nuovi metodi di insegnamento. 

L’innovazione della didattica è un elemento strategico per garantire la qualità dell’apprendimento attraverso un approccio applicativo e di active learnig che rende lo studente protagonista e responsabile del proprio percorso di crescita. È in questa direzione che si sta muovendo il Polo territoriale di Lecco, recependo le esigenze del contesto industriale in cui è integrato e rispondendo alle necessità del nostro paese di creare delle figure professionali sempre più specializzate su tematiche di interesse nazionale e con competenze trasversali.

Nuove metodologie didattiche possono garantire una formazione più dinamica aggiungendo una parte importante di confronto, con l’industria da un lato e con le caratteristiche del territorio dall’altro, per la formazione di figure tecniche qualificate da inserire nel mondo del lavoro. 

LE INNOVAZIONI
Il corso di Ingegneria della Produzione Industriale, già vincente in virtù dei proficui rapporti in essere con il tessuto imprenditoriale, potenzierà le attività in condivisione con il mondo delle imprese. Sin dal primo anno di corso verrà dato ampio spazio alle visite tecniche presso aziende di piccole, medie e grandi dimensioni e, a partire dal secondo anno, verranno attivate esperienze di Teaching Factory e Shadowing.

Il Teaching Factory prevede lo svolgimento di lezioni tenute da rappresentanti aziendali e l’attivazione di progetti che vedranno lavorare in maniera congiunta studenti e aziende su casi studio specifici. Lo Shadowing darà agli studenti l’opportunità di affiancare, per periodi di 7-10 giorni, Direttori di produzione e Responsabili di stabilimento, in Italia o all’estero, offrendo l’occasione di vivere in prima persona la complessità della gestione dei contesti industriali. 

Il Career Service di Ateneo organizzerà, per gli studenti del terzo anno, incontri operativi con manager e esperti HR volti allo sviluppo di competenze relazionali e di leadership. Continueranno e verranno potenziati gli agreement per svolgere tirocini professionalizzanti all’estero o misti tramite il coinvolgimento di consociate estere di gruppi italiani.  

Per quanto riguarda l’area Civile, l’attuale corso di Ingegneria Civile e Ambientale verrà sostituito dal corso di laurea in Ingegneria Civile per la Mitigazione dei Rischi. La proposta nasce da una chiara esigenza degli attori coinvolti a più livelli nel settore del monitoraggio dell’ambiente e del territorio. La conformazione del nostro Paese, come dimostrato da recenti e purtroppo ripetuti avvenimenti, lo rende altamente esposto a rischi naturali e, per questo motivo, occorre una figura tecnica professionale che sappia prevenire e gestire situazioni di rischio che possono compromettere l’ambiente, le infrastrutture e la sicurezza delle persone. 

Il programma didattico del nuovo corso prevedrà l’introduzione di lezioni in modalità workshop durante le quali gli studenti lavoreranno in gruppo alla risoluzione di casi studio individuati ad hoc, il potenziamento delle esercitazioni presso i laboratori del campus, uscite tecniche presso i laboratori a cielo aperto del territorio per attività di rilevamento e monitoraggio e, non ultimo, corsi gestiti in collaborazione con enti territoriali, studi professionali e aziende di settore.

“L’Università – afferma Manuela Grecchi, Prorettore Delegato del Polo di Lecco – deve giocare un ruolo attivo nel processo di cambiamento e di aumento della competitività dato dall’internazionalizzazione, dallo sviluppo di nuove tecnologie e dall’evoluzione dei processi industriali. Una realtà come il Polo, volta a un continuo confronto con il contesto istituzionale, sociale, economico e culturale in cui è inserita, deve essere in grado di offrire un costante rinnovamento della ricerca e della didattica affinché il Sistema territoriale possa sempre contare su un interlocutore attento, proattivo e orientato al cambiamento. I nostri laureati sono apprezzati e i dati registrano il 100% di occupazione a pochi mesi dal conseguimento del titolo. Per mantenere questo trend, dobbiamo fornire agli studenti le competenze che le aziende cercano. Lo svolgimento di parte dei corsi in collaborazione e presso le imprese, il potenziamento del lavoro in team per la risoluzione di casi studio reali e l’incremento di attività svolte sul campo, permetterà agli studenti di acquisire competenze trasversali e di sviluppare capacità di analisi e problem solving, preziose in qualsiasi contesto lavorativo. I progetti presentati oggi – conclude il Prorettore – sono frutto della condivisione di obiettivi comuni e dell’ascolto degli input ricevuti dal mondo associativo, imprenditoriale e istituzionale locale. Ringrazio i relatori che sono intervenuti a conferma del grande potenziale che queste attività possono avere per l’intero Sistema”.  

Tag:

Leggi anche:

  • Berenice Abbott in mostra. Due appuntamenti di approfondimento

    Mercoledì 19 giugno e martedì 2 luglio, alla sala conferenze di Palazzo delle Paure, si terranno gli incontri di approfondimento relativi alla mostra Berenice Abbott. Nei due appuntamenti, curati da Piero Francesco Pozzi, docente di fotografia dell’architettura presso il Politecnico di
  • Il Comune arriva a Laorca: incontro pubblico su vari temi

    Mercoledì 19 giugno 2019 alle ore 21, nell’ex scuola primaria Pio XI (corso Monte S. Gabriele 81), incontro e dialogo con i cittadini del rione di Laorca. L’Amministrazione comunale organizza incontri di informazione, ascolto e dialogo con i cittadini dei rioni, per aggiornarli su
  • #SostenibiLecco, workshop sulla mobilità dolce a Palazzo delle Paure

    Lunedì 17 giugno alle 10 presso il Palazzo delle Paure di piazza XX Settembre a Lecco, si terrà un workshop dal titolo #SostenibiLecco – buone pratiche e strategie per implementare la mobilità dolce nei territori. Il programma del seminario sarà dedicato al tema della mobilità dolce,
  • Altri Percorsi 2019, Saga Salsa ultimo appuntamento

    Sabato 15 giugno alle ore 21 presso NH Hotel Pontevecchio (Via Azzone Visconti, 84) andrà in scena l’ultimo spettacolo della rassegna Altri Percorsi 2019: Saga Salsa. SAGA SALSA Una degustazioen Teatrale regia, Aldo Cassano dramaturgia, Silvia Baldini con Francesca Albanese, Silvia Baldini,