Concorso per il restauro e riuso della “Cerri & Bourcard” di Carugo

Gli studenti del Poli sul campo per riqualificare il comune brianzolo

07 Giugno 2019
Guarda anche: Attualità

Si è tenuta lunedì in aula magna la premiazione del concorso di studio “Progetto di restauro, valorizzazione e riuso dell’ex Tessitura Cerri & Bourcard a Carugo” svolto nell’ambito del corso di Restauro Architettonico della prof.ssa Elisabetta Rosina e del Laboratorio Restauro Architettonico delle proff.sse Tiziana Bardi e Alessia Silvetti.

La “Cerri & Bourcard”, sorta vicino alla stazione ferroviaria di Carugo alla fine dell’Ottocento, fu uno dei primi segni tangibili del passaggio da un’economia rurale a un’economia mista che, nei primi decenni del ‘900, vide lo sviluppo nella brianza comasca occidentale di altre tessiture e, successivamente, di botteghe per la lavorazione del legno. Gli edifici della ex tessitura rappresentano indubbiamente un simbolo della tradizione culturale ed economica del territorio. Il sito, collocato in una posizione strategica, opportunamente ripensato, sarebbe una preziosa opportunità di rilancio per la vitalità del comune brianzolo. Sull’onda di questa interessante prospettiva la proprietà ha deciso di promuovere un concorso di idee in collaborazione con il Polo territoriale di Lecco rivolto agli studenti del corso di laurea in Ingegneria Edile-Architettura. I partecipanti, chiamati a elaborare un progetto innovativo di restauro e riuso degli spazi, si sono dovuti attenere a diverse richieste previste dal regolamento di partecipazione: la creazione di sinergie fra i servizi esistenti, la progettazione di spazi e servizi per la comunità locale e per un più ampio bacino di utenza, il tutto in un’ottica di rispetto del protocollo del restauro per le parti di alto valore storico e architettonico, di sostenibilità e di potenziale integrazione con attività produttive leggere, con ampi spazi pubblici e aree verdi. Al fine di conservare le caratteristiche di radicamento con la tradizione locale, gli studenti, coordinati dai docenti e con l’aiuto dei tutor – Ing. Chiara Bonaiti, Arch. Chiara Dell’Orto, Arch. Davide Strada, Arch. Luisa Valsecchi – hanno svolto un accurato lavoro di studio e analisi, di ricerca bibliografica e archivistica per conoscere le vicissitudini storiche e le peculiarità paesaggistiche del contesto territoriale. Ricerche, approfondimenti, lezioni in aula, sopralluoghi e rilievi sul campo sono tutte le fasi che hanno reso possibile l’elaborazione dei 16 progetti sottoposti ieri alla valutazione della giuria. I progetti sono stati valutati considerando il rispetto dei valori storici e architettonici, la ridefinizione funzionale degli edifici, l’innovazione e creatività delle idee espresse e la capacità degli studenti di esporre i propri lavori. 

Per i partecipanti della di Laboratorio di Restauro Architettonico della prof.ssa Alessia Silvetti, il podio si è così composto:

Primi classificati: 

Virginia Anghileri, Anna Artelli, Daniele Bertuzzi, Nicolas Maggi, Luca Pozzoni

Secondi classificati: 

Alice Dieterich Murr, Angelo Andrea Borghi, Benedetta Cabrini, Giorgia Marcozzi

Terzi classificati: 

Ruggero Coltro, Davide Corbetta, Francesca Dellisanti, Paola Mongelli, Alessandro Prandini

Per la classe di Laboratorio di Restauro Architettonico della prof.ssa Tiziana Bardi:

Primi classificati: 

Margherita Piccin, Silvia Bartolozzi, Stefano Pocchia, Davide Vivian, Eleonora Massone

Secondi classificati: 

Arianna Usuelli, Andrea Agostinelli, Simone Tuzzeo, Oleksandra Rusetska

Terzi classificati: 

Michela Azaglo, Laura Breno, Deborah Farina, Sara Visconti, Luca D’arcangelo

 

La giuria incaricata di assegnare i premi:
Renzo Calastri, proprietario dell’area di progetto
Elisabetta Rosina, docente del corso di Restauro Architettonico
Massimo Pozzoli, Responsabile Area Edilizia – Urbanistica del Comune di Carugo
Luigi Tagliabue, storico del museo del ‘900 di Carugo
Giovanni Rusconi, proprietario e progettista della fabbrica OtoLab di Rancio, Lecco
Alfredo Spaggiari, Responsabile Urban Center, Milano
Fabrizio Trisoglio, Responsabile Scientifico presso Fondazione AEM, Milano

Tag:

Leggi anche:

  • Berenice Abbott in mostra. Due appuntamenti di approfondimento

    Mercoledì 19 giugno e martedì 2 luglio, alla sala conferenze di Palazzo delle Paure, si terranno gli incontri di approfondimento relativi alla mostra Berenice Abbott. Nei due appuntamenti, curati da Piero Francesco Pozzi, docente di fotografia dell’architettura presso il Politecnico di
  • Il Comune arriva a Laorca: incontro pubblico su vari temi

    Mercoledì 19 giugno 2019 alle ore 21, nell’ex scuola primaria Pio XI (corso Monte S. Gabriele 81), incontro e dialogo con i cittadini del rione di Laorca. L’Amministrazione comunale organizza incontri di informazione, ascolto e dialogo con i cittadini dei rioni, per aggiornarli su
  • #SostenibiLecco, workshop sulla mobilità dolce a Palazzo delle Paure

    Lunedì 17 giugno alle 10 presso il Palazzo delle Paure di piazza XX Settembre a Lecco, si terrà un workshop dal titolo #SostenibiLecco – buone pratiche e strategie per implementare la mobilità dolce nei territori. Il programma del seminario sarà dedicato al tema della mobilità dolce,
  • Altri Percorsi 2019, Saga Salsa ultimo appuntamento

    Sabato 15 giugno alle ore 21 presso NH Hotel Pontevecchio (Via Azzone Visconti, 84) andrà in scena l’ultimo spettacolo della rassegna Altri Percorsi 2019: Saga Salsa. SAGA SALSA Una degustazioen Teatrale regia, Aldo Cassano dramaturgia, Silvia Baldini con Francesca Albanese, Silvia Baldini,