Acque minerali e termali, i contributi ai Comuni

La Provincia di Lecco ha approvato i criteri per il riparto ai Comuni degli introiti derivanti dai canoni delle concessioni acque minerali e termali

06 Febbraio 2019
Guarda anche: Attualità

La Provincia di Lecco ha approvato i criteri per il riparto ai Comuni degli introiti derivanti dai canoni delle concessioni acque minerali e termali.

In base a quanto stabilito vengono destinati 801.891,93 euro ai quattro Comuni sede di sorgenti e impianti di acque minerali (Introbio, Pasturo, Primaluna, Taceno) e ai Comuni ricadenti nel bacino di alimentazione delle fonti, come individuati dalla delibera di Giunta provinciale 171 del 5 giugno 2012 (Vendrogno, Parlasco, Cortenova, Barzio, Moggio, Casargo, Margno, Crandola Valsassina, Cassina Valsassina, Cremeno, Ballabio, Taceno, Introbio, Primaluna, Pasturo).

Questi fondi dovranno essere utilizzati per la realizzazione di progetti/interventi/ricerche/studi sovracomunali rispondenti a obiettivi di tutela, riqualificazione e difesa dei corpi idrici e delle risorse idrominerali e termali, nonché per investimenti di compensazione ambientale, riassetto idrogeologico, manutenzione alvei fiumi, regimazione acque.

Il 60% dei proventi (pari a 481.135,16 euro) viene messo a disposizione dei quattro Comuni sede di concessione (Introbio, Pasturo, Primaluna, Taceno): a seguito di un accordo con questi Comuni, la Provincia di Lecco ha ritenuto di assegnare il 50% della quota ripartito in parti uguali, il 50% suddiviso proporzionalmente in base ai litri di acqua minerale imbottigliata.

Il restante 40% dei proventi (pari a 320.756,77 euro) viene messo a disposizione della Comunità montana Valsassina Valvarrone, Val d’Esino e Riviera per la redazione di progetti/interventi/ricerche/studi sovracomunali a favore dei 15 Comuni ricadenti nel bacino di alimentazione delle fonti, come individuati dalla delibera di Giunta provinciale 171 del 5 giugno 2012: Vendrogno, Parlasco, Cortenova, Barzio, Moggio, Casargo, Margno, Crandola Valsassina, Cassina Valsassina, Cremeno, Ballabio, Taceno, Introbio, Primaluna, Pasturo.

Tali somme verranno impegnate dalla Provincia di Lecco a favore degli enti interessati dopo l’approvazione del rendiconto di gestione 2018 e del bilancio previsionale 2019/2021 ed erogate in parte ad avvenuto affidamento dei lavori, in parte ad avvenuta realizzazione dei progetti e degli interventi.

“Ancora una volta – commentano il Presidente Claudio Usuelli e il Consigliere provinciale delegato al Bilancio Giuseppe Scaccabarozzila Provincia di Lecco ha voluto esercitare il proprio ruolo di Casa dei Comuni, coinvolgendo i quattro Comuni interessati e definendo insieme a loro l’accordo. Inoltre abbiamo voluto coinvolgere anche la Comunità montana Valsassina, Valvarrone, Val d’Esino e Riviera in quanto ente di prossimità del territorio per definire progetti concreti riguardanti anche gli altri Comuni, evitando la distribuzione a pioggia di queste risorse. Un ringraziamento particolare al Consigliere provinciale Antonio Pasquini, che ha collaborato attivamente per la definizione di questo accordo”.

Tag:

Leggi anche:

  • “Tutto il Lecco partita per partita”, aneddoti e curiosità sulla Calcio Lecco

    Un incontro atteso da tanti appassionati del Lecco per ascoltare aneddoti e numeri relativi alla storia bluceleste. E’ in programma lunedì 18 febbraio in sala Ticozzi a Lecco l’attesa presentazione aperta al pubblico del libro “Tutto il Lecco partita per partita” (Geo Edizioni), volume
  • Storevolution, 16 negozi si aprono al digitale

    Sono 16 le attività commerciali che in provincia di Lecco usufruiranno delle risorse stanziate dalla Regione Lombardia con il bando ‘Storevolution’. Obiettivo del provvedimento, che si e’ chiuso lo scorso ottobre con oltre 260.00 di euro di contributi in provincia di Lecco,
  • #WaterReporter, la natura dell’acqua in uno scatto fotografico

    Da giovedì 14 febbraio a venerdì 9 marzo 2019, nel cortile del palazzo comunale (piazza Diaz 1), nel X anniversario di Lario Reti Holding si terrà una mostra con le foto vincitrici della challenge fotografica Instagram #WaterReporter, la natura dell’acqua in uno scatto fotografico. Dal
  • No allo spreco alimentare: un’iniziativa e le istruzioni utili

    Sabato 16 febbraio 2019 dalle 10.30, in piazza Garibaldi a Lecco, in occasione della Giornata nazionale contro lo spreco alimentare, ci sarà “Mercato Sprecato”. Il Distretto Culturale del Barro (con gli enti associati: Comuni di Civate, Galbiate, Garlate, Lecco, Malgrate, Monte